Prima pagina arrow Cronaca arrow Ambiente arrow indignato si confida
indignato si confida PDF Stampa E-mail
caro peppino,
stavolta penso che sia tu indignato con me. ma ancora una volta non capisco. perchè vogliono sapere chi sono? per darmi la caccia? perchè sanno che una lettera firmata non va oltre una timida tiratina d'orecchie contornata da lascive carezze, come d'altronde si può vedere sul tuo sito? sono loro i personaggi pubblici, se scelgono la politica, devono anche accettare i dissensi, loro o chi si mette a farne le veci. anzi dovrebbero preoccuparsene, ed analizzare il problema. pensa se avessi firmato. fanno veramente paura. come fanno poi a non capire che saranno sempre loro gli ultimi a sapere il vero pensiero del popolo? ho la possibilità di incontrare molti procidani ogni giorno. hanno tutti paura dei grossi bottoni dell'isola. salutano e riveriscono con sorriso, ma li odiano. e nonostante questo, non si vergognano a dire che continueranno a votarli... per paura. ed io sono il primo. ma  ci rendiamo conto di come siamo ridotti? il problema non è poi pagare o non pagare le tasse, è che vorremmo pagare quelle giuste!! di riflesso ad un adeguato servizio. comunque non volevo offendere nessuno, d'altronde non credo di averlo fatto. quindi se non possiamo esprimere dissenso, non scriverò più. mi mancano le basi per poter dire quanto sono bravi. saluti..indignato
 
© 2021 procidaniuse
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.