Prima pagina arrow Cronaca arrow Ambiente arrow Rifiuti: a scuola di magia
Rifiuti: a scuola di magia PDF Stampa E-mail
Bisogna riconoscere anzitutto che in momenti di emergenza come questi, quando il problema rifiuti, problema che attanaglia tutto il mondo occidentale, si manifesta in tutta la sua virulenza , non è assolutamente facile fare l'amministratore.
Si capisce quindi perchè i nostri governanti non sapendo a che santo votarsi si fanno incantare ben volentieri dalle sirene che, mai come in questi giorni, affollano i nostri municipi promettendo soluzioni magiche.

Ed è di una di queste soluzioni magiche che il nostro primo cittadino si è perdutamente innamorato.
Una magia dal nome altisonante: dissociazione molecolare.
Il sindaco stesso, ha ammesso che gli sembrava incredibile che esistesse una soluzione cosi miracolosa! ...ed infatti così miracolosa non è!
Il dissociatore molecolare, che fuori d'Italia si chiama inceneritore (l'impianto di husavik, l'unico impianto europeo di nostra conoscenza, è classificato come inceneritore) ha tutta una serie di punti oscuri che Gerardo Lubrano si ostina a non vedere e che sicuramente non saranno chiariti dalla sua prossima visita negli Stati Uniti.
  • cosa contengono e dove vanno le ceneri
  • cosa contengono i fumi
  • costi di gestione e manutenzione
  • cosa succede se c'è una defaillance ( a Chernobil si verificò una catena di ben 5 errori)
  • Come mai di dissociatori di questo tipo (perchè ci assicurano che gli altri chiusi o mai terminati in italia sono " diversi" da questo commercializzato dalla svizzera eppm ag) ne esiste uno solo a Chicago da ben 12 anni e nessuno (a parte noi furbacchioni) ha mai pensato di costruirne altri

 Sono tutte domande che al momento non trovano una risposta anche perchè le informazioni e sopratutto le immagini che si possono recuperare in rete sono molto scarse e lo stesso depliant della eppm ag fa vedere molto molto poco (a parte monnezza varia)

Caro Sindaco,
la vera magia, quella che funziona (anche se c'è bisogno della buona volontà di TUTTI) e che non presenta nessun rischio ce l'hai sotto gli occhi si chiama RACCOLTA DIFFERENZIATA, quella che, assieme al tuo assessore Tommaso Strudel, stiamo propagandando da mesi nelle scuole!
I rifiuti che diventano materia prima per le industrie e concime per i nostri terreni! questa è magia!
Altro che soluzioni ipertecnologiche (e iperpericolose) sponsorizzate dalle lobby dei commercianti timorose che si possa iniziare a parlare di riduzione di rifiuti e (quindi) riduzione di consumi inutili!
Spero che l'aria di Chicago ti faccia bene e che torni convinto di aver preso un grosso abbaglio (per colpa di cattivi consiglieri).
un tuo "affezionatissimo" concittadino
peppino capobianchi

 
© 2024 procidaniuse
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.